Le più belle strade del mondo: California State Route 190. Da Zabriskie Point a Badwater.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Accendete il pc, il portatile, il Mac o quel che diavolo vi pare e andate su Google Maps.
Ora digitate come luogo di partenza “ZABRISKIE POINT” e come destinazione d’arrivo “BADWATER, CALIFORNIA”, quella che vedete è una delle strade più belle del mondo.
Prima di tutto una premessa, buttate via le biciclette, date fuoco agli autobus e scordatevi di usare la moto. C’è un solo modo sensato per percorrere questa strada: l’auto.
Perchè le temperature sono alte e le distanze notevoli.

Il punto di partenza è Zabriskie point, è un piazzale panoramico a strapiombo sulle rocce modellate dagli agenti atmosferici fino a creare una specie di opera d’arte naturale.
Si trova nel cuore della Death Valley, che oltre a essere un deserto fra i più aridi al mondo è anche il luogo più caldo della Terra.
Ancora non capisco perchè chiamano questo posto “Parco”. Una coppia su una panchina, papere che nuotano in un laghetto e un sacco d’erba. Questo è quello che ci viene in mente quando pensiamo ad un parco. Tutto quello che si vede qui sono scoiattoli del deserto, pietre e ogni tanto qualche camionista obeso che si mangia un Hamburger all’ombra del suo camion.

La Valle della Morte si allunga per 160 miglia, o almeno è quello che dicono le guide. Sembrano molte di più.

Se volete affrontare questa strada, e credetemi, almeno una volta nella vita vorrete farlo, ricordatevi solo una cosa.
Fa caldo, caldissimo.

E guidando in direzione di Badwater il calore si fa sempre più tosto.

Proseguendo sulla strada si trova la Harmony Borax Works Mine, una miniera completamente abbandonata dal sapore misterioso e vagamente spettrale. C’è una sensazione inquieta e affascinante in questo luogo. La consapevolezza di essere di fronte a qualcosa che un tempo era pienamente funzionante e vivo e che adesso dorme sotto il sole cocente e  nel mezzo del nulla più assoluto.

Più avanti su questo percorso, passate le distese di sabbia, e una strada con saliscendi con pendenze anche molto forti, un cartello dice che mancano poche miglia a Badwater.

Badwater, che si trova a 86 metri sotto il livello del mare, è un lago naturale, o almeno quel che ne rimane, è quasi completamente evaporato molto tempo fa lasciando dietro di sè solo pozzanghere e distese di sale. In questi luoghi, precisamente a Furnace Creek è stata registrata la temperatura record di 56,7 gradi centigradi. Nei mesi tra giugno e settembre la temperatura media diurna di queste zone è di 40 gradi.
Più vi avvicinate e più la temperatura sale. Ogni 100 metri si trovano cartelli che vi ricordano di spegnere l’aria condizionata e che fa caldo. Giuro, non si noterebbe se non fosse per i cartelli. In effetti per rendere l’esperienza davvero epica dovreste andarci con una decappottabile. Tenere l’aria rigorosamente spenta e il tettuccio rigorosamente aperto.

Così alla fine del viaggio la vostra pelle brucerà a tal punto che potrete preparavi delle uove cuocendole direttamente sul vostro braccio.

Ma.
C’è un ma. Parlo di questa strada come una delle più belle al mondo, come un pezzo di terra dove tutti dovremmo passare una volta nella vita.
Eppure si tratta di una strada abbastanza anonima se uno ci pensa bene, non c’è il mare, non c’è un bel verde, non ci sono curve, solo miglia dopo miglia di desertico niente.

Quindi perchè?
Perchè qui e non il Col de Turini, sopra Monte-Carlo? O qualche strada che costeggia la riviera Ligure o Adriatica?

E’ perchè c’è qualcosa di surreale nel guidare in una strada completamente vuota, con nessun’altra auto nei dintorni, nessuna distrazione, niente telefono (che non prende), nessun pensiero, niente di niente. Solo voi e la strada.

Quindi buttate il telefono, procuratevi un’auto, parcheggiate e godetevi la vista su Zabriskie Point. In silenzio.

Se quest’idea non vi affascina almeno un po’, i motivi sono due: o siete degli idioti. O siete dei grossi idioti.

 

Zabriskie Point

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Death Valley National Park, Nevada-California, U.S.A. – Settembre 2009

testo e foto di A. Saetta Vinci

riproduzione riservata

*AD*

Zabriskie Point

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...