Lamborghini Ultimae: il canto del cigno per Aventador e per il V12 aspirato

Sapevamo che questo giorno sarebbe prima o poi arrivato, stavamo solamente cercando di far finta di niente. Lamborghini svela Ultimae, un’edizione limitata della Aventador con l’oneroso ed emotivamente pesante compito di svolgere il ruolo di canto del cigno per il modello in questione, ma anche per il V12 aspirato che verrà poi tolto dal mercato.



L’auto è stata svelata il fine settimana appena passato a Goodwood e ne verranno realizzate solamente 350 in versione coupé e 250 in versione roadster, in entrambi i casi ovviamente numerate, alimentate dalla versione definitiva del V12 6.5 litri denominata ‘LP 780-4’, un dodici cilindri longitudinale posteriore da 780 CV (40 in più rispetto ad Aventador S e 10 in più rispetto a SVJ), abbinato a trazione integrale, capace di spingere la Ultimae da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi, da 0 a 200 km/h in 8,7 secondi e in grado di garantirle una velocità massima di 355 km/h.



Costruita su una monoscocca in fibra di carbonio, Ultimae pesa solo 1.550 kg, ben 25 in meno rispetto alla già leggera Aventador S, e con lo stesso rapporto peso-potenza della SVJ (1,98 kg/CV). Il cambio a 7 velocità ISR (Independent Shifting Rod) è da record: ogni cambiata richiede appena 50 millisecondi.



A livello cosmetico, Lambo ha optato per una linea sobria (si fa per dire) con il preciso intento di rendere immortale il profilo laterale della Aventador, esattamente quel che il brand di Sant’Agata ha sempre cercato di fare per ogni modello V12 dalla Countach alla Diablo fino alla Murciélago. Come sempre, l’auto è comunque personalizzabile con Ad Personam, con un totale di oltre 300 combinazioni di colore disponibili.


C’è poco da aggiungere. Difficile capire e razionalizzare come mai la dipartita di un propulsore ci possa rendere così – passatemi il termine – sconsolati, ma era solo questione di tempo. Il V12 se ne va, lasciando spazio ai vari motori più piccoli, turbocompressi e ibridi, prima (presumibilmente) di arrivare a una trazione completamente elettrica. Ci mancherà.



Questo articolo è stato precedentemente scritto e pubblicato per Italia News su Drivetribe


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...