Emira, l’ultima Lotus a benzina, pronta al debutto a Goodwood

L’Emira è una roba seria, molto seria, perché Lotus ci ha ripetuto centomila volta che questa sarà l’ultima auto a benzina che verrà mai costruita dalla casa di Ethel. Potremmo riempire centinaia di pagine parlando dei due principali problemi di una Lotus alimentata a batterie – assenza di sound e peso extra – ma la realtà è che non c’è tempo. L’Emira rimarrà realisticamente in produzione per 5-7 anni quindi dobbiamo gustarcela da subito.



L’ultima nata in casa Lotus debutterà al Goodwood Festival of Speed assieme alla Evija, la Elise 240 Sport Final Edition e una Elise S1. Sarà in bella mostra allo stand Lotus, oltre a prender parte alla iconica Hill Climb durante il fine settimana.


Esteticamente si ispira alla Evija e si presenta con cerchi da 20 pollici di serie. Ci sono sei colori a disposizione, incluso il Seneca Blue che vedete in foto, ma al di là dell’aspetto della carrozzeria, le novità principali si trovano all’interno, con comfort e dedizione ai dettagli decisamente non familiare in casa Lotus. Gli interni sono sorprendentemente lussureggianti e comodi, con sedili regolabili elettronicamente, luci ‘ambient’, display per infotainment da 10.25 pollici e quadro strumenti digitale da 12 pollici.



Per quanto riguarda i propulsori, si può scegliere tra un V6 da 3.6 litri sviluppato da Toyota oppure un 4 cilindri 2 litri turbo preso in prestito dalla Mercedes-AMG Classe A. In Lotus si sono tenuti un po’ vaghi sui dettagli ma la versione top di gamma si presenterà con 400 cavalli e 430 Nm di coppia, per una velocità massima di 290 orari e un tempo di 0-100 di 4.5 secondi. Trattandosi del canto del cigno per il propulsore a benzina, è disponibile ovviamente anche il cambio manuale.


L’Emira è di fatto una rivale per Porsche Cayman 718 e anche per via dei vari ADAS, la tecnologia e i sedili comodi, ha un peso non particolarmente ‘Lotusesco’ di ben 1.400 kg ma, come detto, è l’ultima. Quindi non c’è da fare gli schizzinosi. Prezzi a partire da circa €75.000-80.000.



Questo articolo è stato precedentemente scritto e pubblicato per Italia News su Drivetribe



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...