Mamaia, l’alternativa (est) europea a Las Vegas. Più o meno…

Questo slideshow richiede JavaScript.

Anche se una costa quasi 200.000 Euro e l’altra al massimo 20.000, anche se una supera i 300 km/h e l’altra si ferma a 150, oggettivamente, potreste dire che la Smart e la Mercedes SLS AMG hanno molti punti in comune e nessuno potrebbe darvi torto. Entrambe sono auto di casa Mercedes, entrambe hanno solo due posti, entrambe hanno un cambio automatico (la Smart sequenziale a sei marce, l’SLS un doppia frizione a sette) ed entrambe hanno la trazione sulle ruote posteriori. Certo non sono paragonabili né tantomeno interscambiabili. E certo se qualcuno vi dice che una SLS AMG o una Smart sono auto simili avete il diritto di tirargli un pugno nel naso. Ma questo vale per le auto, e per le destinazioni di viaggio?

Las Vegas per esempio. Di Las Vegas sappiamo che si tratta fondamentalmente di una strada (c’è anche qualcos’altro intorno ma a nessuno importa) molto lunga e molto larga con molti hotel molto lussuosi e molto grandi da entrambi i lati. Sappiamo che si tratta di belle ragazze, gioco d’azzardo, piscine e auto costose. Sappiamo che 15 dei 20 hotel più grandi del mondo si trovano proprio nella Sin City e sappiamo che Las Vegas è un posto in cui una persona media arriva povera, e se ne va via un po’ più povera. Sappiamo che fa molto caldo. Che nei casinò vengono offerti alcolici e sigarette ai giocatori. E sappiamo che ci sono molti parchi divertimento e possibilità di passare il tempo in maniera analoga. E posso assicurarvi che si può dire lo stesso di Mamaia. Mamaia è una località di mare sulla costa del Mar Nero, in Romania. Così come Las Vegas anche Mamaia è accessibile da due lati opposti (nord e sud) e in entrambi i casi verrete accolti da cartelli che vi danno il benvenuto nella ridente “cittadina”. Così come Las Vegas è tutto concentrato in una strada molto grande e molto ampia con molti hotel belli e sgargianti. Così come a Las Vegas capita spesso di parcheggiare accanto a Lamborghini e Ferrari. E così come a Las Vegas, se vi sedete per giocare a un tavolo, in meno di dieci minuti avrete preso il vizio del fumo, dell’alcol e avrete provato disperatamente a toccare il seno della ragazza, che è sempre irrimediabilmente bionda, che vi ha servito i cocktail. E inevitabilmente uscirete fuori scortati da un tizio grosso di nome Victor che vi intima di non tornare più. Tutto questo senza che voi riusciate a trovare le vostre scarpe o la vostra cravatta. O le vostre mutande. E con il portafoglio vuoto.

Mi è piaciuta molto Mamaia. Mi sono piaciuti i campi da calcetto illuminati che davano direttamente sulla strada, mi è piaciuto l’hotel Vega a 5 stelle dove ho passato la notte, il suo bar con piscina e il ristorante enorme con le sedie in pelle arancione. Mi è piaciuto il casinò dove ho capito oltre ogni ragionevole dubbio che io e il BlackJack non andiamo d’accordo. Aggiungiamo pure che a Mamaia c’è il mare, che a Las Vegas non c’è. Senza contare che il Mar Nero è ancora incontaminato e quindi abbastanza pulito e pullulante di pesci, conchiglie e molluschi. E di tanto in tanto ratti morti sulla sabbia.

Adesso so che qualcuno di voi, soprattutto se non ci è stato, storcerà il naso, ma voglio sbilanciarmi e dire che Mamaia è un diamante. Estremamente grezzo e imperfetto. Ma diamante comunque. E’ un luogo che ha potenzialità immense. Una località di mare con belle donne, belle auto, hotel e casinò di lusso, come potrebbe essere altrimenti? Come potrebbe non essere una figata? Oh beh certo, c’è ancora da fare molto sulla pulizia e l’organizzazione. E non vanno bene le strutture. E i servizi. E gli orari di apertura (o meglio di chiusura) dei ristoranti e locali che chiudono decisamente troppo presto. Ma quando vado in un posto cerco quel “non so che”. Quel Je Ne Sais Quoi come dicono i Francesi (credo si scriva così). Una sensazione di infinito che solo certi posti sanno darti. E una sera, sulla terrazza al settimo piano del Vega Hotel su un divanetto in velluto scamosciato bordeaux mentre bevevo una Guinness, quella sensazione l’ho provata.

Quindi Mamaia è bella. Ma può seriamente competere con Las Vegas? Assolutamente no. Neanche lontanamente.

Annunci

2 thoughts on “Mamaia, l’alternativa (est) europea a Las Vegas. Più o meno…

  1. Sì, be’, paragonarla a Las Vegas è un po’ eccessivo, però se non si hanno tanti soldi da spendere, Mamaia può essere una bella meta di vacanze, senza dover rinunciare a troppe cose.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...